mail
A partire dal 2014, il Bando del Label europeo delle lingue – settore formazione professionale sarà pubblicato su base biennale. Il prossimo Bando sarà pertanto pubblicato nel 2016


Hai elaborato un progetto per l'insegnamento e l'apprendimento delle lingue veramente innovativo?

Partecipa all'iniziativa comunitaria Label europeo delle lingue!

Il Label europeo delle lingue è un riconoscimento che viene assegnato ogni anno, a livello nazionale, ai progetti più innovativi realizzati nell'ambito della formazione linguistica e nel settore professionale; è un etichetta di qualità che ti apre una finestra sull'Europa

L’azione è promossa e coordinata dalla Commissione Europea ma gestita in modo decentrato a livello nazionale dalle Agenzie Nazionali responsabili del Programma europeo Lifelong Learning. In Italia i Coordinatori Nazionali sono:
il Ministero del Lavoro e delle Politiche Social
i il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Le competenze e i ruoli per la gestione e l’assistenza tecnica sono così organizzati:

area della formazione professionale: Agenzia Nazionale LLP – Programma Settoriale Leonardo da Vinci (sede a Roma)
area dell’Istruzione scolastica: Agenzia Nazionale LLP – Programmi Settoriali Comenius, Erasmus, Grundvig e Visite Preparatorie (sede a Firenze)

Il Label europeo delle lingue è finalizzato a promuovere le competenze linguistiche dei cittadini europei attraverso un riconoscimento conferito a esperienze e/o progetti linguistici particolarmente significativi.

Le finalità specifiche dell’azione, definite a livello europeo, sono quelle di:
incoraggiare iniziative nuove nel campo dell’insegnamento e dell’apprendimento delle lingue;
premiare nuove tecniche e metodologie per l’insegnamento, la valutazione, il riconoscimento e la validazione delle competenze linguistiche;
diffondere la conoscenza sull’esistenza di progetti innovativi presenti in Italia e in Europa;
aumentare gli standard per l’apprendimento delle lingue in Europa.
Per l’area della formazione professionale possono partecipare alla selezione del Label europeo delle lingue le seguenti strutture:
strutture formative di enti locali e regionali, di associazioni sindacali e datoriali (incluse le camere di commercio);
enti di formazione professionale;
scuole di lingue;
centri di ricerca;
aziende (con particolare riferimento alle PMI);
università e scuole (limitatamente ai progetti con contenuto rigorosamente incentrato sulla lingua specialistica e finalizzati a favorire l’inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro);
organizzazioni di volontariato, non profit e ONG;
associazioni culturali.

approccio di vasta portata in grado di rispondere ai bisogni dei discenti
valore aggiunto rispetto al contesto nazionale, in termini quantitativi contemplando l’inclusione di diverse lingue, in particolare di quelle meno diffuse, e in termini qualitativi attraverso l’introduzione di metodologie innovative
motivazione degli allievi, dei docenti e dei formatori
originalità e creatività rispetto a quanto già disponibile sul mercato, alle esperienze maturiate e al target di riferimento
enfasi europea, con particolare attenzione alla comprensione tra culture e al rispetto della diversità linguistica
trasferibilità dei risultati e delle buone prassi sperimentate verso altri contesti e altre realtà geografiche

Il Label europeo delle lingue viene assegnato, in ciascuno Stato Membro, da una Commissione di valutazione che ha il compito di selezionare i progetti a partire dalla loro aderenza ai requisiti qualitativi stabiliti a livello europeo (vedi la sezione Requisiti) e alle priorità europee fissate annualmente dalla Commissione; ogni Paese può stabilire dei criteri aggiuntivi o priorità specifiche per la fase di selezione.

In Italia vengono istituite due distinte Commissioni di valutazione rispettivamente incaricate della selezione dei progetti afferenti all’area della formazione professionale e all’area dell’istruzione scolastica.

Sono membri delle Commissioni esperti del settore educativo e formativo, rappresentanti degli Istituti di Cultura stranieri, formatori e/o insegnanti di lingue, rappresentanti delle Agenzie Nazionali LLP.
Il Label europeo delle lingue non è un contributo finanziario ma un marchio di qualità riconosciuto a livello comunitario. È un'opportunità per dare prestigio e valore alle esperienze e ai materiali realizzati nell’ambito dell’insegnamento e dell’apprendimento linguistico.
Per l’area della formazione possono essere candidati al riconoscimento del Label europeo delle lingue i progetti riguardanti l’insegnamento e l’apprendimento linguistico, già stati realizzati o in fase di realizzazione, che si concentrano specificamente sulla lingua specialistica o sulla lingua strettamente connessa con bisogni ed esigenze professionali.
I vincitori possono utilizzare il Label e il relativo logo nei propri locali, sul materiale pubblicitario e sui prodotti relativi al progetto riconosciuto vincitore.
Tutti i progetti vincitori del Label ricevono un attestato firmato dal Commissario europeo per l’Istruzione, la Cultura, il Multilinguismo, la Gioventù e lo Sport e dai due Ministri italiani di riferimento (Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca).

Per maggiori informazioni puoi contattare l’Agenzia Nazionale LLP – Programma settoriale Leonardo da Vinci
ai seguenti numeri:

Natalia Guido 06 85447817
Michela Volpi 06 85447819
E-mail label@isfol.it


Previous

  • 09/12/2014

    Si terrà a Roma presso lo Spazio Europa - gestito dall'Ufficio d'informazione in Italia del Parlamento europeo e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea - la Cerimonia di premiazione dei progetti vincitori del Label europeo delle lingue 2014

  • 21/11/2014

    Per il settore istruzione sono 10 i progetti vincitori del Label delle lingue 2014

  • 14/11/2014

    Si è conclusa la valutazione delle candidature del settore formazione. Sono 6 i progetti vincitori dell’edizione 2014 del Label europeo delle lingue. Per ulteriori informazioni consulta la sezione "Esiti candidature"

  • 07/08/2014

    E' stato pubblicato in dato odierna il Bando per la selezione della candidature 2014. Scarica il Bando e il Formulario nella sezione Partecipa al Bando

  • 12/11/2013

    Si terrà a Roma presso lo Spazio Europa - gestito dall'Ufficio d'informazione in Italia del Parlamento europeo e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea - la Cerimonia di premiazione dei progetti vincitori del Label europeo delle lingue 2013
Next
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5




visite 20.390

archivio bando formulario priorità europee web tv eventi photogallery progetti vincitori archivio documentazione bibliografia link label comunica area riservata database vincitori