mail
home
 
Scheda Progetto
 
 

Anagrafica progetto

protocollo 16/10
Anno 2010
Nome Organismo IAL Friuli Venezia Giulia

Titolo del progetto TKT - Content and Language Integrated Learning. Nuove metodologie di insegnamento della lingua inglese per un approccio linguistico integrato
acronimo

Tipologia organismo

Centro di formazione ok
Impresa
Scuola di lingua
Associazione sindacale
Associazione datoriale
Ente locale
Università
Istituto scolastico
Altro  


Indirizzo organismo

via Via Oberdan, 22 città Pordenone nord/centro/sud
cap 33170 regione Friuli Venezia Giulia  

telefono 1 0434 505557 fax 1 0434 505554
telefono 2 fax 2
telefono 3 sito web http://ialweb.it
email 1 giorgia.costalonga@ial.fvg.it email 2


sintesi italiano

Il progetto tratta di un Corso di Alta specializzazione della durata di 70 ore, finanziato dalla Regione FVG, in partenariato con l’Ufficio Scolastico della Regione FVG, CLAV Università di Udine, University of Cambridge Esol Examinations/The British School of Trieste, a beneficio di assistenti di lingua che lavorano in contesti CLIL, interpreti e traduttori, insegnanti EAL, docenti che insegnano materie non linguistiche, ma che devono affrontare la lezione in inglese. I relatori - madrelingua inglese - hanno cercato di: - soddisfare al meglio i criteri contenuti nel “Profilo Europeo del Docente di Lingue” facendo esplicito riferimento al ruolo chiave dei sistemi educativi come “Triangolo dei saperi” e al compito di promotore dello sviluppo delle capacità creative e innovative per lo sviluppo dei talenti nella Scuola; - hanno potenziato le abilità linguistiche cognitive CALP e la competenza europea di plurilinguismo; - hanno fatto proprio l’approccio metodologico innovativo CLIL per un apprendimento integrato di lingua e contenuti non linguistici che forma una conoscenza complessa del sapere; - hanno rafforzato la competenza di interculturalità per una rielaborazione didattica più profonda rispetto all’insegnamento tradizionale; - hanno tenuto un programma didattico armonizzato con il QCER per le Lingue, avvalendosi del PEL ed hanno utilizzato le risorse multimediali e le buone prassi dei partner di progetto per l’attività di ricerca, documentazione e informazione. Al termine del corso e dopo aver sostenuto l’esame ESOL, i 25 beneficiari hanno conseguito la Certificazione TKT-CLIL ed Europass Passaporto delle Lingue (nel rispetto della trasparenza della competenza innovativa acquisita QCER B2-C1), fattore competitivo nel mercato del lavoro per un nuovo inserimento occupazionale o per un avanzamento di carriera. Il corso si è integrato a 2 progetti paralleli in atto: Study Visit CEDEFOP "CLIL across Europe for innovative intercultural understanding", Cooperazione transfrontaliera Italia-Austria "CLIL - un passpartout per l'insegnante europeo". Lo sviluppo Il progetto formativo ha coinvolto il networking universitario, scolastico e istituzionale regionale e transfrontaliero nella partecipazione alle attività tutoriali, ai lavori di gruppo, alle lezioni attive sulla certificazione TKT-CLIL, sulla buona prassi CLIL della rete Friuli Venezia Giulia, sulle opportunità del programma LLP, di EuropeDirect ed Eures a favore della mobilità. Parallelamente, per alcuni beneficiari del corso la Formazione in Servizio all'estero con il Comenius e il Leonardo Mobilità della durata di una settimana è stata un’ulteriore occasione di crescita professionale ed è servita come punto di partenza per ripensare la didattica in contesti CLIL innovativi, secondo gli orientamenti europei. Le aree di competenza del progetto hanno riguardato il rafforzamento delle quattro abilità della lingua inglese (Livello B2 e C1 QCER) per un apprendimento esperenziale (learning by doing, cooperative learning; information gap communicative tasks; jigsaw reading; role play and simulation; scaffolded writing tasks; discovery learning; peer tutoring; self-access research using multi-media sources) e un dialogo pedagogico di successo; hanno esplorato gli aspetti dell’insegnamento CLIL (loop training approach) fornendo specifici esempi di curriculo, syllabus, materiali e format di verifica autentici per i bisogni CLIL nel rispetto delle peculiarità della disciplina di riferimento dei 25 beneficiari. L'interazione in aula, l’approccio case study, gli esercizi di ampliamento lessicale, l’esplorazione dello stile e del linguaggio appropriato per testi scientifici (cause and effect, the passive voice), la descrizione di dati scientifici (charts, graphs, figures), in particolare sul tema global warming, water, animal conservation ha potenziato le capacità cognitive e linguistiche dei discenti, ha avuto raffronti positivi diretti con gli studenti da parte dei partecipanti stessi, ha incrementato l’applicazione di strumenti tecnologici innovativi, l'utilizzo e la produzione di materiali condivisi nella community dedicata e ha avviato uno scambio di buone prassi e collaborazioni progettuali tutt’ora in corso. La ricaduta Gli elementi innovativi del progetto (qualità didattica, validità delle strategie affettivo-sociali, cognitive, meta cognitive, accuratezza delle attività di rinforzo linguistico, project work a tema per la valutazione dei processi di apprendimento, case study, clima di classe coinvolgente, visione sovra nazionale e multietica, uso del PEL e della metodologia CLIL e delle risorse multimediali, scambio di buone prassi educative-formative-aziendali nell'ambito del dialogo interculturale) hanno consentito ai 25 partecipanti di sostenere con successo l’esame ESOL per il conseguimento della certificazione internazionale “TKT-CLIL”, rilasciata dall’Università di Cambridge e di ottenere i CFU dall’Università di Udine. Il progetto ha avuto un’ampia risonanza a livello regionale e transnazionale grazie alla diffusione dei profili certificati TKT-CLIL, nella Banca dati dell’Ufficio Scolastico della Regione e durante il seminario di Klagenfurth lo corso 3 marzo 2010; agli incontri vis à vis avuti con i Dirigenti degli istituti friulani, veneti e di oltre confine; alla newsletter inviata ai 14000 iscritti a IALWEB; alla divulgazione del materiale raccolto in un CD e 1 chiavetta USB messi a disposizione degli interessati. In termini di trasferibilità, numerosi docenti CLIL si sono preiscritti alla nuova edizione, non solo per la lingua inglese ma anche per quella tedesca. Inoltre, il progetto è stato un prezioso canale di disseminazione della misura “Mobilità Assistentato e Formazione in Servizio" del programma Comenius e Grundtvig, a favore dello scambio di personale docente, formatore CLIL nei diversi organismi europei, promuovendo la consapevolezza dell'importanza e dei benefici del dialogo interculturale e del plurilinguismo per una competitività lavorativa e per il pieno esercizio del diritto di cittadinanza. Parallelamente al progetto, un’ulteriore effetto di diffusione e trasferimento dell’idea progettuale TKT-CLIL è per lo IAL FVG, la Study Visit CEDEFOP "CLIL across Europe for innovative intercultural understanding" che si svolgerà a Monfalcone il 25-26-27 ottobre ove vi parteciperanno 14 specialisti dell’educazione e istruzione, provenienti da diversi paesi europei.


sintesi inglese

This was a specialist 70-hour course held in English, funded by FVG Region, with the FVG Regional Education Office, Clav’s University of Udine, University of Cambridge/The British School of Trieste project partners, designed for 25 teachers/language assistants who are involved in CLIL programmes, interpreters, translators, teachers of English as an Academic language (EAL), and teachers of subjects other than language who have to conduct the lesson in English. It conforms to the criteria laid out in the “European Profile for Language Trainers” in which there is an explicit reference to the key role of education systems like the "Triangle of Knowledge" in developing creativity and innovation as a means of the harnessing of talent. Developing cognitive language skills (CALP) and the European multi-language competence, CLIL teachers offers an innovative approach to integrated learning through combined language and non-language content leading to a more profound, complex knowledge and intercultural understanding than could otherwise be expected through traditional teaching. It enabled the preparation of a syllabus in tune with the Common European Framework for Languages and the use of the European Portfolio for Languages, a support which encourages social, linguistic and cultural integration in the job market. It utilised multimedial resources in everyday educational methodology to the maximum, to carry out research, documentation, and provide support information for schools, institutions and businesses. The course participants prepared the Europass Language Passport and in particular the Cambridge ESOL TKT-CLIL certification. This certification ensures maximum transparency with regard to the knowledge of language acquired (CEFR range B2-C1) and favours competitiveness in the labour market by introducing young people into the market, and their retention and progression in the workplace as employed adults. The course is integrated to european projects, like CEDEFOP-Study Visits "CLIL across Europe for innovative intercultural understanding" and the Italy-Austria cross-border cooperation programme "CLIL - un passpartout per l'insegnante europeo". The training project involving university networking, educational and regional institutional and cross-border participation in tutorial activities, in the work group on TKT-CLIL certification, CLIL good practice, the LLP opportunities, EURES and EuropeDirect. In parallel, for some beneficiaries of the ongoing in-service training abroad -under the Comenius and Leonardo Mobility- lasting one week was another opportunity for professional growth and served as a starting point for rethinking teaching in CLIL contexts , according to European guidelines. The areas to which the project focused on: the strengthening of the four skills of English (Level B2 and C1 CEFR) for experiential learning (learning by doing, cooperative learning, communicative information gap tasks, jigsaw reading, role play and simulation; scaffolded writing tasks, discovery learning, peer tutoring, self-access research using multi-media sources) and a dialogue of educational success, have explored aspects of CLIL (loop training approach) providing specific examples of curriculum, syllabus, materials and formats. Authentic checks for CLIL needs respecting the peculiarities of the basic framework of the 25 beneficiaries. The interaction in the classroom, the approach case studies, vocabulary expansion, exploration of style and language suitable for scientific texts (causes and effect, the passive voice), description of scientific data (charts, graphs, figures), in particular on the theme global warming, water, animal conservation has increased cognitive skills and language learners; it has had positive direct comparisons with students from the participants themselves, it has increased the application of innovative technological tools, use and the production of materials in the shared and dedicated community has begun an exchange of best practices and collaborative project now underway. The innovative elements of the project (educational quality, validity strategies affective-social, cognitive, meta cognitive accuracy of language reinforcement activities, project work in Tema for the assessment of learning processes, case studies, use of the ELP and CLIL methodology and multimedia resources, exchange of best practice educational-training-business context of intercultural dialogue) have allowed 25 participants to support the successful ESOL examination for achieving TKT-CLIL certification issued by Cambridge University and to obtain credits from the University of Udine. The project had a wide resonance at regional and transnational level through the deployment of certified profiles TKT-CLIL in Database Officer' School Region and during the seminar in Klagenfurth last March 3th, face to face meetings held with the executives of institutions Friuli, Veneto and across borders; newsletter sent to 14,000 members IALWEB, disclosure of the material collected in a CD and a USB stick made available to anyone who is interested. In terms of portability, many CLIL teachers are required to the new edition, not only for English but also German. In addition, the project was a valuable channel for dissemination of the measure "Mobility assistance and training in service" of Comenius and Grundtvig, for the exchange of teachers, trainers CLIL in various European bodies, promoting awareness of the importance and benefits of intercultural dialogue and multilingualism for competitiveness and employment for the full exercise of citizenship. In parallel with the project, an additional effect of diffusion and transfer TKT-CLIL project idea is for the training agency IAL FVG, the CEDEFOP Study Visit "CLIL across Europe for innovative intercultural understanding" to be held in Monfalcone on 25-26-27 October, when participate several specialists in education and training different European countries.



Lingue UE

Bulgaro Irlandese Rumeno
Ceco Italiano Slovacco
Danese Lettone Sloveno
Estone Lituano Spagnolo
Finlandese Maltese Svedese
Francese Olandese Tedesco
Greco Polacco Ungherese
Inglese ok Portoghese    

Lingue non UE

Cinese Giapponese
Turco Russo
Altro      

Livelli di apprendimento

A1 (Contatto)
A2 (Sopravvivenza)
B1 (Soglia)
B2 (Progresso) ok
C1 (Efficacia) ok
C2 (Padronanza)

Osservazioni


COMPETENZE LINGUISTICHE E INTERCULTURALI:

Comprensione scritta ok
Espressione scritta ok
Comprensione orale ok
Espressione orale ok
Capacità relazionali
Capacità comunicative ok
Competenze interculturali
Comunicazione non verbale
Altro  

Osservazioni

CONTENUTO LINGUISTICO:

Lingua generale
Lingua specialistica professionalizzante/settoriale ok
Contenuti culturali ok
Altro  
Osservazioni

METODOLOGIE DIDATTICHE:

CLIL ok
Formazione a distanza
Formazione a distanza assistita da tutor online
Formazione in aula
Formazione mista
Cooperative learning
Altro  

Osservazioni


Tipologia beneficiari

Studenti
Apprendisti/Tirocinanti
Occupati
Disoccupati
Inoccupati
Immigrati
Docenti/Formatori ok
Altro  

Osservazioni

Settore professionale

Settore 1
Settore 2
Settore 3
Altro  

Osservazioni

Opportunità aggiuntive

Stage in azienda italiana
Stage in azienda estera 
Scambio formativo/educativo - Contesti italiani
Scambio formativo/educativo - Contesti stranieri
Altro  

Osservazioni


Finanziamenti europei e/o nazionali

Programma Leonardo da Vinci
Azione del Programma Leonardo da Vinci
Programma Socrates
Programma Erasmus
Programma Comenius
Programma Grundtvig
Programma Gioventù in Azione
Iniziativa Equal
Fondo Sociale Europeo ok
Iniziative Locali/Regionali
Finanziamenti privati
Autofinanziamento ok
Altro  

Osservazioni

ASPETTI INNOVATIVI DEL PROGETTO:

Progettazione
Contenuto
Tecnologie utilizzate ok
Metodologie didattiche ok
Lingua di apprendimento
Tipologia di utenti ok
Contesto di apprendimento
Competenze sviluppate
Altro  

Osservazioni

Certificazioni linguistiche

Attestato di partecipazione al corso
Passaporto linguistico Europass
Altro  

Osservazioni Esame ESOL - Certificazione rilasciata dall'Università di Cambridge + Europass Passaporto delle Lingue


Priorità Europee

Sviluppo di contesti favorevoli all’apprendimento delle lingue (2003)
Sviluppo della consapevolezza dell'importanza di conoscere e utilizzare le lingue straniere (2003)
Incoraggiare apprendimento linguistico degli adulti nell’ottica dell’apprendimento permanente (2004)
Apprendimento linguistico degli adulti e sensibilizzazione degli attori locali (2004)
Apprendimento integrato di contenuto e lingua (CLIL) (2005)
Formazione iniziale e continua dei formatori di lingua (2006-2007)
Diversificazione dell'offerta linguistica (2006-2007)
Dialogo interculturale (2008-2009)
Competenze Linguistiche e Impresa (2008-2009)
Apprendimento linguistico e integrazione socio-culturale e lavorativa (2010-2011) ok
Competenze linguistiche per il mercato del lavoro (2010-2011) ok

Osservazioni

Priorità Nazionali

Miglioramento metodologia e materiali didattici rivolti agli adulti (2008-2009)
Attenzione alla popolazione adulta e agli occupati per la competitività professionale (2008)
Attenzione alla popolazione adulta e agli occupati per l’inserimento, il mantenimento e la progressione nel mercato del lavoro  (2009)
Apprendimento linguistico per inserimento dei giovani nel mercato del lavoro e per la mobilità transnazionale(2010-2011)
Apprendimento linguistico per mantenimento e progressione nel posto di lavoro di adulti ed occupati (2010-2011) ok
Lingue come competenza chiave per fronteggiare crisi economica e lavorativa  (2011)

Osservazioni


Caratteristiche dei prodotti/materiali didattici

Tipologia
Percorso didattico ok
Manuale per docenti/formatori
Manuale per discenti
Eserciziario
Glossario
Test di verifica
Materiale autentico
Pacchetto multimediale
Altro  
Specifica campo "altro"  
Osservazioni

Supporti
Cartaceo
CD-Rom ok
DVD/DIVX
Sito web/Portale
Audiovisivi
Altro  
Specifica campo altro  
Osservazioni