mail
home
 
Scheda Progetto
 
 

Anagrafica progetto

protocollo 07/11
Anno 2011
Nome Organismo Università Ca’ Foscari Venezia Dipartimento di Studi Umanistici

Titolo del progetto Il greco nelle scuole del Veneto fra antico e futuro
acronimo

Tipologia organismo

Centro di formazione
Impresa
Scuola di lingua
Associazione sindacale
Associazione datoriale
Ente locale
Università ok
Istituto scolastico
Altro  


Indirizzo organismo

via Dorsoduro, 3484d città Venezia nord/centro/sud
cap 30123 regione Veneto  

telefono 1 ++39 /041.2347311 fax 1 ++39 /041.2346363
telefono 2 fax 2
telefono 3 sito web http://www.unive.it
email 1 carpinat@unive.it email 2


sintesi italiano

Il progetto, avviato dall’Università Ca’ Foscari in collaborazione con tredici Licei classici della Regione Veneto (capofila il Liceo “Marco Foscarini” di Venezia) e con il cofinanziamento della Fondazione Cassamarca di Treviso, testimonia una collaborazione scientifica e didattica fra scuola e università, al fine di promuovere la ricerca e l’attività didattica nell’ambito dello studio della lingua greca in tutte le sue fasi storiche (dall’antico al moderno) attraverso un approccio mirato all’approfondimento delle competenze linguistiche e culturali. Il progetto è rivolto essenzialmente agli studenti universitari e medi impegnati nell’apprendimento della lingua greca (antica). Il progetto mira inoltre alla formazione di una nuova generazione di cittadini italiani in grado di conoscere il greco non soltanto come strumento linguistico per l’analisi dei classici, ma anche come lingua ancora oggi parlata in un paese dell’Unione Europea. In Italia circa trecentomila studenti giornalmente si confrontano con la lingua greca: il progetto in oggetto intende offrire la possibilità di allargare conoscenze linguistiche e culturali attraverso elementi di lingua, storia e cultura greca in senso diacronico sino ai nostri giorni. Nella tradizione della scuola e dell’università lo studio del greco è inteso quasi esclusivamente come studio della lingua e letteratura greca antica. Nel nostro paese però le testimonianze della continuità culturale con il mondo greco (sia d’età bizantina, che moderna) sono numerosissime e costituiscono una importante testimonianza storica, linguistica, letteraria spesso difficilmente decodificabile. In Veneto lo studio dell’evoluzione linguistica e culturale del greco, attraverso una più approfondita conoscenza della storia bizantina e della lingua neogreca, permette agli studenti di conoscere in maniera più approfondita non solo una cultura straniera ma anche, e soprattutto, elementi di base della storia regionale. Lo sviluppo L’idea progettuale nasce nel 1998 e comincia a concretizzarsi già in occasione dell’Anno Europeo delle Lingue (2000). L’idea iniziale ha preso forma trovando altri partner, come la Comunità dei Greci Ortodossi di Venezia, (tale formula ha funzionato bene soprattutto nei primi anni della collaborazione) e l’IRRE-Veneto (in seguito ANSAS), che hanno sostenuto anche economicamente le attività didattiche. L’idea progettuale si è ulteriormente sviluppata e integrata nel sistema scolastico e universitario della Regione Veneto, assumendo una sua specifica fisionomia sostenuta anche da progetti correlati, come ANTICA MESSENE (a Verona www.we.me.com/giandomenico.sergio/Progetto_Antica_Messene), e NEA ATHINA a Vicenza, (www.liceopigafetta/contatti/greco/). Molto importante è stato inoltre il progetto Grecolandia (per l’apprendimento del greco giocando nella scuola primaria, promosso nell’anno accademico 2008-2009). Dopo il primo periodo sperimentale, dal 2010-2011 è stata avviata la nuova fase, denominata “Il greco nelle scuole del Veneto fra antico e futuro”, con responsabilità gestionale e didattica a cura della scuola capofila e responsabilità scientifica a cura della docente dell’Università Ca’ Foscari e con il cofinanziamento della Fondazione Cassamarca di Treviso. Grazie al sostegno di Cassamarca è possibile assicurare a delle 13 scuole pubbliche aderenti alla rete un minimo di 32 ore annue di didattica integrativa di lingua neogreca (in conpresenza con il docente di greco antico che ha accettato di aderire al progetto); l’organizzazione di incontri di studio e corsi di aggiornamento per i docenti; la copertura delle spese extra assunte per la gestione amministrativa e contabile oltre che per il monitoraggio dei risultati raggiunti a fine anno accademico e scolastico. Gli altri soggetti coinvolti sono docenti di madrelingua greca residenti nel territorio del Veneto, dottorandi di Ca’ Foscari e funzionari dell’ANSAS, i quali contribuiscono in modo determinante al buon funzionamento e alla realizzazione dell’offerta didattica nelle tredici scuole consorziate della Regione e partecipano a vario titolo alle iniziative di specifica formazione promosse. La ricaduta Il progetto intende sensibilizzare le istituzioni scolastiche, universitarie, il MIUR, il sistema della produzione culturale, della produzione di servizi turistici e il mondo degli scambi commerciali sull’opportunità: 1. di salvaguardare e promuovere la conoscenza della lingua greca nel nostro paese, come specifico patrimonio culturale e linguistico; 2. di creazione di nuove figure professionali, quali i laureati -provenienti dalle aree umanistiche e linguistiche dell’Università italiana che intendono formarsi per diventare docenti di materie letterarie nelle scuole - con una conoscenza della lingua greca non solo nel solco della tradizione classica ma anche in chiave moderna e contemporanea; 3. di formare persone di lingua italiana in grado di esprimersi in lingua greca moderna e quindi aperti ad una dimensione pratica e applicativa dell’uso della lingua, disposti a inserirsi - oltre che nel mondo della scuola e della ricerca - anche in altri settori del mercato del lavoro (turismo, commercio, ambito della produzione culturale; traduzioni letterarie, scientifiche, legali). Per quanto riguarda la formazione universitaria è nostro interesse preparare i nuovi docenti di greco delle scuole italiane, con competenze linguistiche e culturali correlate alla modernità. Nella prospettiva della classe di concorso A 24, che prevede anche il neogreco come lingua straniera, sarà necessario che il progetto possa avere una funzione pilota. Allo stato attuale, per un ciclo di cinque anni, i tredici licei della Regione Veneto che hanno aderito al rete delle scuole per la sperimentazione del progetto, avranno l’opportunità di offrire agli studenti corsi integrativi di lingua e cultura neogreca, e giovani laureati di Ca’ Foscari in lingua neogreca o laureati madrelingua residenti nel territorio possono svolgere attività didattica all’interno del sistema scolastico italiano. Nel contempo tale iniziativa raggiunge un alto numero di famiglie consentendo una migliore e più ampia conoscenza della lingua greca.


sintesi inglese

TThe project is promoted by Ca’ Foscari with the collaboration of 13 high-schools with specialization on classical studies (“liceo classico”) of the Veneto region, headed by “Marco Foscarini” high-school in Venice and co-financed by the Cassamarca Foundation of Treviso. It provides evidence of a scientific and didactic collaboration between high school and university that aims at promoting research and teaching of the Greek language in all its historic phases (from ancient to contemporary). This would occur through a specific approach oriented towards the development of both its linguistic and cultural components. The project is mainly addressed to university and high school students that are currently learning ancient Greek. The project aims at forming a new generation of Italian students able to know the Greek language not only as a linguistic instrument to approach Classical culture, but also as a contemporary spoken, alive language in one of the European Union countries. Every day nearly three hundred thousand Italian students approach the Greek language during their high-school curriculum. With our project we intend to offer the chance to expand this basic knowledge by teaching elements of contemporary Greek language, history and culture together with a diachronic approach that gets up to our age. Within the tradition of high-school and university education, the study of the Greek language is almost exclusively understood within the framework of the learning of ancient Greek culture. In Italy, however, signs of a cultural continuity with the Greek world (both of the Byzantine period and of the Modern age) are manifold and form an important element of historic, linguistic and literary identity, alas little deciphered. Within the Veneto region, the study of the linguistic and cultural evolution of the Greek language could enable students to approach a foreign culture together with elements of their own regional history, thanks to an extended knowledge of Byzantine history and modern Greek language. The project idea was born in 1998 and began to take shape on the occasion of the European Languages Year (2000). The initial brief has taken shape by joining further partners as the Venice Greek-Orthodox Community (in particular within the early years of collaboration) and the IRRE-Veneto (that lately became ANSAS), that sponsored financially the didactic activity. The project has been further developed and has been integrated within the school and university system of the Veneto region, acquiring a specific identity also thanks to side projects as ANTICA MESSENE (in Verona www.we.me.com/giandomenico.sergio/Progetto_Antica_Messene), and NEA ATHINA in Vicenza, (www.liceopigafetta/contatti/greco/). A very important project has also been Grecolandia (for the learning of the Greek language by playing in the primary schools, promoted within the 2008-2009 academic year). After a first experimental period, since 2010-2011 a new phase has been started called “The Greek language in the Veneto School, between antiquity and future”, managed by the high school heading the group, scientifically monitored by the Ca’ Foscari full professor and sponsored by the Cassamarca Foundation of Treviso. Thanks to the support of Cassamarca, it is possible to ensure, within the 13 public schools attending the project, a minimum of 32 yearly hours of integrative teaching of Modern Greek language (co-supported by the teachers of ancient Greek who accepted to support the project). This provides also the organization of study-meetings and upgrading courses for the professors and the covering of the extra costs for the management and the monitoring of the activities as well as the results achieved at the end of the academic year. Other individuals who take part in the project are mother tongue Greek professors that reside within the Veneto territory, Ca’ Foscari Ph.D. students and ANSAS members, who give their important contribution to the functioning of the didactic activity within the 13 schools of the regional consortium and who attend on their own will to the formation courses. The project aims at heighten the awareness of school and university institutions, of the MIUR, and of the system of cultural, touristic and commercial production on the opportunity of: 1- safeguard and promote the knowledge of the Greek language in our country, as a specific cultural and linguistic heritage. 2- create new professionals -such as people with a university degree in the humanities and literature who intend to become professors in literary subjects within the school system- who know the Greek language, not within a Classical tradition but with a modern and contemporary viewpoint. 3- form Italian speaking individuals able to express themselves in the modern Greek language and therefore open to a practical use of the idiom and interested to enter not only the field of education and research but also in other sections of the work market such as tourism, commerce, cultural production, translations in the fields of literature, law and science. Regarding university education, it is our interest to form the new Greek teachers of the Italian schools with cultural and linguistic notions related to modernity. Within the viewpoint of the competition class A24 that requires modern Greek as a foreign language, it will be necessary that the project will act as a pilot. At the current state, for a five-years cycle, the 13 high schools of the Veneto region that participate to the school network for the experimentation of this project, will have the opportunity to offer to their students integrated courses of modern Greek culture and language. The newly graduated in Modern Greek at Ca’ Foscari and mother tongue teachers residing within the territory can make didactic activity within the Italian school system. At the same time, such an initiative reaches a high number of families allowing a better understanding of the Greek culture.



Lingue UE

Bulgaro Irlandese Rumeno
Ceco Italiano Slovacco
Danese Lettone Sloveno
Estone Lituano Spagnolo
Finlandese Maltese Svedese
Francese Olandese Tedesco
Greco ok Polacco Ungherese
Inglese Portoghese    

Lingue non UE

Cinese Giapponese
Turco Russo
Altro      

Livelli di apprendimento

A1 (Contatto) ok
A2 (Sopravvivenza) ok
B1 (Soglia) ok
B2 (Progresso) ok
C1 (Efficacia) ok
C2 (Padronanza) ok

Osservazioni


COMPETENZE LINGUISTICHE E INTERCULTURALI:

Comprensione scritta ok
Espressione scritta ok
Comprensione orale ok
Espressione orale ok
Capacità relazionali
Capacità comunicative
Competenze interculturali ok
Comunicazione non verbale
Altro  

Osservazioni Non specificato

CONTENUTO LINGUISTICO:

Lingua generale ok
Lingua specialistica professionalizzante/settoriale ok
Contenuti culturali ok
Altro  
Osservazioni Per l'insegnamento

METODOLOGIE DIDATTICHE:

CLIL
Formazione a distanza
Formazione a distanza assistita da tutor online
Formazione in aula ok
Formazione mista
Cooperative learning
Altro  

Osservazioni Utilizzo metodo comunicativo con supporto multimediale


Tipologia beneficiari

Studenti ok
Apprendisti/Tirocinanti
Occupati
Disoccupati
Inoccupati
Immigrati
Docenti/Formatori
Altro  

Osservazioni Laureati delle aree umanistiche e linguistiche che intendono formarsi per diventare docenti di materie letterarie nelle scuole

Settore professionale

Settore 1
Settore 2
Settore 3
Altro  

Osservazioni

Opportunità aggiuntive

Stage in azienda italiana
Stage in azienda estera  ok
Scambio formativo/educativo - Contesti italiani
Scambio formativo/educativo - Contesti stranieri
Altro  

Osservazioni Borse di perfezionamento linguistico in Grecia. Lo stage è nell'Istituto di cultura ad Atene


Finanziamenti europei e/o nazionali

Programma Leonardo da Vinci
Azione del Programma Leonardo da Vinci
Programma Socrates
Programma Erasmus
Programma Comenius
Programma Grundtvig
Programma Gioventù in Azione
Iniziativa Equal
Fondo Sociale Europeo
Iniziative Locali/Regionali ok
Finanziamenti privati ok
Autofinanziamento
Altro  

Osservazioni

ASPETTI INNOVATIVI DEL PROGETTO:

Progettazione
Contenuto ok
Tecnologie utilizzate
Metodologie didattiche
Lingua di apprendimento
Tipologia di utenti ok
Contesto di apprendimento ok
Competenze sviluppate
Altro  

Osservazioni

Certificazioni linguistiche

Attestato di partecipazione al corso ok
Passaporto linguistico Europass
Altro  

Osservazioni Attestato da parte del Centro Nazionale della lingua greca


Priorità Europee

Sviluppo di contesti favorevoli all’apprendimento delle lingue (2003)
Sviluppo della consapevolezza dell'importanza di conoscere e utilizzare le lingue straniere (2003)
Incoraggiare apprendimento linguistico degli adulti nell’ottica dell’apprendimento permanente (2004)
Apprendimento linguistico degli adulti e sensibilizzazione degli attori locali (2004)
Apprendimento integrato di contenuto e lingua (CLIL) (2005)
Formazione iniziale e continua dei formatori di lingua (2006-2007)
Diversificazione dell'offerta linguistica (2006-2007)
Dialogo interculturale (2008-2009)
Competenze Linguistiche e Impresa (2008-2009)
Apprendimento linguistico e integrazione socio-culturale e lavorativa (2010-2011) ok
Competenze linguistiche per il mercato del lavoro (2010-2011)

Osservazioni

Priorità Nazionali

Miglioramento metodologia e materiali didattici rivolti agli adulti (2008-2009)
Attenzione alla popolazione adulta e agli occupati per la competitività professionale (2008)
Attenzione alla popolazione adulta e agli occupati per l’inserimento, il mantenimento e la progressione nel mercato del lavoro  (2009)
Apprendimento linguistico per inserimento dei giovani nel mercato del lavoro e per la mobilità transnazionale(2010-2011) ok
Apprendimento linguistico per mantenimento e progressione nel posto di lavoro di adulti ed occupati (2010-2011)
Lingue come competenza chiave per fronteggiare crisi economica e lavorativa  (2011)

Osservazioni


Caratteristiche dei prodotti/materiali didattici

Tipologia
Percorso didattico ok
Manuale per docenti/formatori
Manuale per discenti
Eserciziario
Glossario
Test di verifica
Materiale autentico
Pacchetto multimediale
Altro  
Specifica campo "altro"  
Osservazioni

Supporti
Cartaceo ok
CD-Rom
DVD/DIVX
Sito web/Portale
Audiovisivi
Altro  
Specifica campo altro  
Osservazioni